Morbida e leggera, questa torta ha un impasto allo yogurt e olio d’oliva; pesche, amaretti e cioccolato fanno parte della farcia e la rendono cremosa in superficie….. pochi zuccheri e grassi per un dolce estivo facile da realizzare e adatto a colazione, merenda o a fine pasto.

Ingredienti per l’impasto: 300 gr di farina (più qualche cucchiaio per la lavorazione) io ho usato una miscela per torte 70% farina 00 e 30% amido di frumento, 80 gr di zucchero di canna, 2 tuorli, 125 gr di yogurt bianco (non dolce), 40 ml di olio extravergine d’oliva, 1 limone non trattato (scorza grattugiata), 1 bustina di lievito, un pizzico di sale.
Farcia: 300 gr di pesche mature ma sode, 50 gr di cioccolato fondente (60-68% cacao), 40 gr di amaretti.

Riunite in una larga ciotola i tuorli delle uova e lavorarli con lo yogurt fino a formare una crema; aggiungere quindi nell’ordine, lo zucchero, lavorandolo qualche minuto per farlo sciogliere nelle uova e yogurt, l’olio e la scorza grattugiata del limone. L’impasto sarà semiliquido: aggiungere per ultimo un pizzico di sale
Incorporare quindi a poco a poco la farina, aggiungendola all’impasto uno o due cucchiai per volta: si otterrà un composto dapprima molto morbido e appiccicoso, lavorabile mescolando con un cucchiaio, e via via con l’aggiunta di farina, morbido, elastico e lavorabile con le mani. Formare un panetto e lasciare riposare l’impasto coperto: preparare nel frattempo la farcitura. Tagliare le pesche a fettine, tagliare il cioccolato a piccole scaglie tritandolo con un coltello e ridurre gli amaretti in briciole. Unire e miscelare tra di loro le scaglie di cioccolato e le briciole di amaretti

Riprendere l’impasto della torta e trasferire il panetto su una spianatoia; dividerlo in modo da utilizzare 2/3 per la base della torta e 1/3 per il bordo. Stendere la base allargandola con un matterello su una spianatoia infarinata: utilizzare una tortiera a cerniera di 24cm di diametro, foderando la base con carta oleata da forno. Stendere sulla base metà circa della miscela ciccolato-amaretti e , sopra di questo le fettine di pesche a raggiera. Spargere sulle pesche il rimanente cioccolato con amaretti.

Preparare il bordo della torta formando con l’impasto rimasto 8 biscioline lunghe ognuna come circa 1/4 della circonferenza della torta. Infarinarle leggermente,se necessario, per lavorarle meglio. Intrecciarle a due a due formando così 4 trecce da utilizzare per il bordo. La torta lieviterà quindi i punti di giuntura non si vedranno a fine cottura. L’impasto è morbido quindi a scopo puramente decorativo si può comporre il bordo in molti modi: con una singola e grossa bisciolina, con tante palline….. che poi si possono bucherellare o decorare con i rebbi di una forchetta.
Cuocere a 175-180 °C per 20-25 minuti: la torta deve diventare dorata nei bordi. Controllare comunque la cottura bucando il bordo con uno stecchino.