Con la frutta di stagione ho preparato questo piatto con petto di tacchino: l’uva dona  un sapore fresco e leggermente dolce che ben si lega a questa carne bianca. Scegliendo uva senza semi e con chicchi alla giusta maturazione  il piatto sarà ancora più appetibile, questo arrosto è inoltre buonissimo anche riscaldato o mangiato freddo a fette sottili.


Ingredienti per 4/6 persone: 4 fette di tacchino di 150 grammi circa ognuna, 400 grammi di uva bianca, 60 gr di pane morbido, 60 gr di prosciutto cotto, 3 cucchiai di Parmigiano Reggiano, 6 foglie di salvia, 2 rametti di rosmarino, 1 bicchiere di marsala, 1 bicchiere di vino bianco, ½ bicchiere di latte,olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Utilizzare fette di petto di tacchino intere e di simile grandezza; porre le fette di carne in una ciotola e coprirle con il marsala: lasciarla insaporire per circa un’ora, voltandole almeno una volta.


Preparare nel frattempo la farcia: tagliare i pane a piccoli pezzi e ammollarlo nel latte; tritare nel mixer prosciutto, gli aghi di un rametto di rosmarino, 2 foglie di salvia, la mollica di pane strizzata, il formaggio. Ne risulterà un composto morbido ma ben compatto. Aggiungere sale e pepe.

Asciugare leggermente, con carta da cucina, le fette di tacchino dal marsala. Porre metà della farcia al centro di una fetta di tacchino, sovrapporre un’altra fetta facendo ripiegare bene i bordi per chiudere a bauletto le due fette: legatele con spago da cucina in modo da formare un piccolo “arrosto”. In una larga casseruola rosolate il tacchino in tre cucchiai d’olio, salvia e rosmarino, in maniera uniforme senza forare la carne.

Aggiungere il vino, lasciate sfumare e portate a cottura per circa 30 minuti, a fuoco moderato e con la casseruola semicoperta. Circa 10 minuti prima della fine della cottura unite i chicchi d’uva e lasciare insaporire.

Tagliare quindi lo spago dei piccoli arrosti e tagliare a fette
Servire con il sughetto che si sarà formato.